Empatia…il comportamento dei nostri cani dipende da noi

I cani provano Empatia ed il loro umore ed i loro comportamenti dipendono da noi.

Avete mai notato come, le reazioni e gli atteggiamenti dei nostri amici a 4 zampe, siano direttamente corrispondenti ai nostri comportamenti?

Sembra assurdo ma se noi siamo allegri, tranquilli e spensierati vediamo i nostri cani giocosi, in movimento, propensi ad interagire con noi. Se invece siamo ansiosi, nervosi , cupi e tristi, se ne stanno in disparte con il nasino all’ingiù e zero vitalità.

Sarà davvero possibile che i cani percepiscano il nostro umore e riflettano, nei loro comportamenti, il nostro carattere ed il nostro stato emozionale?  Si che lo è in quanto i cani sono empatici definendo con il termine empatia la capacità di essere influenzati e condividere lo stato emotivo di un altro.

Il contagio emotivo che ne deriva è una potente arma che dobbiamo prendere in considerazione se vogliamo instaurare con il nostro pelosetto un rapporto di empatia eccellente.

Fermiamoci un istante a riflettere. In linea generica ogni giorno anche noi “umani” viviamo situazioni di empatia e contagio emotivo. L’esempio più banale, ma anche il più comune, è il caso in cui entriamo in un negozio. Ebbene, se ad accoglierci troviamo una commessa sorridente, dai modi gentili, disponibile e rassicurante, di certo saremo più predisposti non solo a farci consigliare e ad effettuare l’acquisto, ma anche a ritornare in quel negozio. Se, al contrario, non verrà a noi riservato neanche un saluto e non ci verrà dedicata nessuna attenzione, in silenzio e con passo lesto, ci dilegueremo il prima possibile non entrandoci mai più. Ebbene, l’assenza di empatia ha provocato in noi uno stato d’animo di disagio con la conseguente attuazione di un comportamento negativo e di rifiuto.

Il medesimo feedback lo percepiscono i nostri cani.  Il loro contagio emotivo è stato studiato e documentato dalla scienza in uno studio condotto dall’ Università di Vienna presso il Clever Dog Lab volto ad identificare il grado di contagio emotivo dei cani ai suoni degli umani, degli altri cani e dell’ambiente circostante.

Lo studio, è stato effettuato su 53 cani adulti di varie razze e bastardini, ai quali son stati fatti ascoltare stimoli acustici positivi e negativi provenienti dal mondo umano come risate e pianti; provenienti dal mondo animale come guaiti positivi e negativi, provenienti dall’ambiente come fruscio di foglie, vento, pioggia. E’ emersa la notevole capacità dei cani di percepire ed individuare nell’ ascolto, la componente emozionale dei suoni uditi e la loro tendenza a comportarsi in maniera direttamente proporzionale alla sensazione empatica provocata in loro dagli stessi suoni. In pratica, se il suono ascoltato, provocava in loro sensazioni positive, i cani attuavano un comportamento pacifico e gioioso, in caso contrario diventavano nervosi ed ansiosi.   Ma c’è di più… 

Per ciò che riguarda il rapporto empatico tra il cane ed il suo proprietario, questo studio ha inoltre dimostrato la assoluta tendenza dei cani a far propri i comportamenti del proprio “proprietario” ed a ripeterli, indipendentemente dal proprio stato emozionale. Se il proprietario è nervoso ed irruento , quindi, il cane sarà ansioso; al contrario, ad un proprietario sorridente, gioviale e giocoso corrisponderà un cane socievole, sereno e vivacemente gioioso.

Studio interessante ed istruttivo che ci dona la possibilità di migliorare o, semplicemente di instaurare, un ottimo rapporto ed un eccellente reciproco scambio con il nostro amico a 4 zampe.  

Quindi, amici miei, che ne dite, domattina svegliamo con un sorriso ed una dolcissima coccola il nostro pelosetto? Bhe, io direi proprio di si.

E voi, che rapporto avete con il vostro Amico a 4 zampe?

 

Lasciate il vostro commento in fondo alla pagina… se vi va.

 

Teo…la nostra storia e la nascita del marchio Teo I’m cool

Perchè nella vita si deve pur credere in qualcosa ed io e Teo ne siamo la testimonianza!

Il mio nome è Teo, sono un vanitoso maltesino nato il 20 marzo 2016 a Forlì, in uno splendido allevamento.  Le mie giornate  trascorrevano tranquille con mamma, papà e ben 8 tra fratellini e sorelline. Ogni tanto, però, mi sorprendevo a meravigliarmi nel veder entrare, in quella che reputavo essere la mia abitazione, qualche nuovo umano e, come per magia, dopo ore in cui venivamo presi e scrutati in ogni minimo dettaglio, qualcuno dei miei fratellini scompariva nel nulla lasciando in me molta tristezza. Un pomeriggio come tanti, proprio mentre stavo dormendo accoccolato alla mia mamma, accadde una cosa strana e molto inaspettata. Vidi avvicinarsi al mio box il mio allevatore. Senza nessuna coccola e senza proferir parola, mi prese e mi mise tra le braccia di un umano di sesso femminile dal sorriso sincero e dai modi gentili. Rimasi esterefatto nel notare che, senza porre nessuna domanda al mio allevatore e senza studiarmi, l’umano mi portò via. Nel lungo viaggio in auto ero spaventato ma lei, nonostante le avessi vomitato addosso, continuava a tenermi in braccio, ad accarezzarmi, sorridermi e pronunciare parole che non riuscivo a comprendere ma che avevano un tono dolcissimo. Mi condusse in un luogo dai grandi spazi dove conobbi un altro giovane umano anche lui dolce ed affettuoso, ma di sesso maschile. Impiegai diversi mesi per fidarmi di loro, mesi in cui mi rifugiavo nel mio angolino a studiarli, senza pronunciare parola, mesi in cui non riuscivo a comprendere appieno il significato delle loro frasi, ma avevo ben chiare le sensazioni provocate in me dal dolce tono con il quale venivano pronunciate.  A poco a poco, così, decisi di iniziare a comunicare con loro, ad abbaiare, a giocare insieme a loro ed a dimostrare anche io il mio amore. Arrivò l’inverno e mi ammalai. Mi portarono in un brutto luogo carico di odori strani dove un signore dal camice lungo ci informò che avevo la febbre e sgridò con tono cattivo la mia mamy per il non farmi indossare niente nelle nostre passeggiate al parco. Cosa poteva saperne lei, prima di me aveva avuto con sè solo cani di taglia grande i quali non sono così delicati come lo sono io! Iniziammo, così,  a visitare molti negozi alla ricerca di un cappottino per me, ma la mia mamy non faceva che trovare difetti in tutti e nessuno mi stava bene. Si, è vero, sono bellissimo e molto “cool “ma, non credo sia esattamente un difetto, sono più alto e più magro di un maltese standard.

…E così accadde.

Dopo settimane girando in lungo ed in largo alla ricerca del cappottino perfetto, in un giorno qualunque in cui eravamo al lavoro, la mia mamy mi guardò con quello sguardo che ha sempre quando ha un’ idea (o almeno crede) e mi disse: ” Ehi, Teo, ma se da una vita creo capi di abbigliamento per gli umani, possibile che non posso ideare un cappottino per te?”

Questo fu l’inizio del tutto. L’ inizio del marchio Teo I’m cool in mio onore.  Il nostro inizio, mio e della mia mamy . L’inizio della nostra avventura, di un progetto ambizioso, di sacrifici, di studio ma anche di tanto divertimento e di nuove avventure trascorse insieme. L’inizio di un marchio che non poteva esserci se non grazie all’ esperienza ed alla creatività della mia mamy, al mio essere molto “cool” e fotogenico, ma soprattutto, alla complicità che noi due abbiamo semplicemente guardandoci.

E se siete curiosi di sapere ad oggi come trascorro le mie giornate, eccovi accontentati. Mi divido (un maltesino intelligente lo deve sempre fare) tra lo star seduto sulle gambe del mio fratellino mentre studia o fa finta di studiare (questo devo ancora capirlo) ed il lavorare con la mia mamy divertendoci a creare capi sempre più perfetti e stilosi che poi, con fare vanitoso, amo indossare nei miei shooting fotografici.

Perchè non venite a conoscerci ed a sostenere il nostro progetto? Ci farebbe davvero molto piacere! Cliccate qui: TEO I'M COOL 

Navigando nello Shop avrete modo di testare di che pasta siamo fatti!

 

Diventa MEMBRO di Amici in Affitto, entra nella community. Potrai inserire il tuo profilo ed avrai la possibilità di interagire direttamente con tutti i membri , professionisti e non, partecipando a molti gruppi. Potrai offrire le tue capacità professionali ed usufruire di consigli di esperti.