Frase del Buongiorno

 buona giornata

Aggiungerei.........sii quel tipo di persona:-) Buona giornata Amici!!!

Posted by Amici in Affitto on Martedì 26 maggio 2015

Crocerossina…la sindrome: di cosa si tratta e come risolverla.

Cosa si prova quando si ha la sindrome della crocerossina?

crocerossina“Ho sempre sognato il principe azzurro, bello, dolce, deciso, intraprendente, un Uomo con la U maiuscola ed invece mi attraggono sempre gli uomini da salvare.”

Queste le parole spesso proferite da donne la cui caratteristica comune è la sindrome da crocerossina.

A questa tipologia di donne non attraggono uomini decisi, realizzati, sicuri di sé, ma persone complesse, complicate, spesso con atteggiamenti ambigui e contraddittori, uomini da salvare. Per le donne con la sindrome della crocerossina l’oggetto dei desideri non è quell’uomo che la vuole realmente, ma il complicato, lo schivo, il misterioso, colui che in realtà non vuole assolutamente avere un rapporto, impegnarsi e dare.

Così facendo, però, la donna crocerossina si annulla completamente, non considera più le proprie necessità, i propri bisogni, i propri interessi tanta è la concentrazione nell’aiutare l’altro nei suoi molteplici problemi la cui natura è esistenziale, economica e, certamente, una tendenza caratteriale al non fare, al non voler fare, una propensione al vittimismo.

I più furbi tra questi uomini si appoggiano totalmente alla crocerossina di turno nella convinzione che ci sarà approfittandosi e sfruttando la situazione.

Ma da cosa deriva questa sindrome?

[Read more...]

Musica: il potere che ha …in me

Vi regalo un pezzettino di me, la mia Musica

Prima di leggere avviate questo video...voglio regalarvi le mie sensazioni!

La vita ti abitua a correre, lo pretende addirittura direi!  Devi cercare di essere in gamba, devi essere un gran lavoratore, un buon genitore, un buon compagno, un buon amico, un buon figlio. Devi essere educato, socialmente accettabile, estroverso, generoso! Quante cose Devi essere! 

Il ruolo di genitore single ti insegna ad essere concreto, a rimboccarti le maniche, a non chiedere mai aiuto, a non fidarti, a risolvere qualsiasi problematica da solo. Ti insegna a pensare a tuo figlio, alla sua felicità che, da quando incontri per la prima volta il suo sguardo, diviene molto molto più importante della tua.

Ma a me capita che ci son cose che, all’improvviso, senza un secondo di preavviso, ti scaraventano addosso mille ricordi, mille sensazioni e ti aprono gli occhi. Qualcuno parla di questo terzo occhio come quello che va oltre percependo sensazioni che un occhio non attento non riesce a scorgere. Bhe, questo potere lo ha in me la musica. Non tutta la musica! Da piccola, ma anche oggi, ho sempre voluto imparare a suonare le percussioni dalle quali sono letteralmente affascinata, sarà per il mio animo inquieto e la mia anima ribelle ed in perenne movimento e mutamento. Ma i miei volevano diventassi una pianista. Non posso che ringraziarli perché il suono del piano ed in particolare il genere di sinfonia suonata da Ludovico Einaudi crea in me un’emozione talmente forte da annullare il tempo, il luogo in cui mi trovo, i miei pensieri. E’ come se non fossi più materia, è come se accadesse qualcosa di meraviglioso,  di particolare. Tutto diventa così semplice, così limpido. Magari son giorni e giorni che son turbata, preoccupata, che ho la testa completamente concentrata su un qualcosa da risolvere o uno stato d’animo di mio figlio…eppure ecco, in quel momento, in un solo istante, tutto cambia!

[Read more...]

Donne…basta avere accanto uomini con un solo neurone

donneCosa accade alle donne alle prese con uomini con si spera, almeno un neurone?

Altro ragazzo. Altra storia. …almeno così sembrava all’inizio.

Ma come è possibile che le persone, dopo anche solo poco tempo, cambiano? Saranno loro che mutano o noi donne che ci ritroviamo sempre a scegliere individui similari? Possibile che non lo capiamo all’inizio? Cosa agli arbori della nostra conoscenza ci permettere di prendere un simile abbaglio?

Quesito non semplice, ma avviene: all’inizio pensi di aver incontrato l’uomo dei tuoi sogni, totalmente differente dal precedente, da colui che tanto ti ha fatto soffrire e poi, dopo anche solo pochi mesi, ti ritrovi a discutere e cercare di far capire alla persona che credevi fosse opposta nel carattere e nei valori al precedente, le stesse identiche cose.

Con il trascorrere dei giorni, dei mesi, la certezza  lascia il posto alla consapevolezza di non avere un futuro.

Si può cercare di far comprendere per ore e giorni ad una persona dei valori, dei concetti ed ideali talmente basilari da sentirsi tra lo stupido e lo sfiduciato al solo tentativo di doverli ancora una volta spiegare?

Come può al mondo esserci qualcuno che crede nel destino, nella fata turchina che con la sua bacchetta magica fa avverare tutto ciò che desideriamo?

Ma soprattutto….è bello e rassicurante credere nei sogni, ma come può un adulto giustificare il suo non agire, il non impegnarsi con la convinzione che prima o poi il fato o magari un folletto, scoccando le dita, gli regalerà un sacco carico di sterline d’oro?

[Read more...]

Scuola: come aiutare il nostro bambino

scuolaEsiste forse un manuale del buon genitore circa il corretto approccio del proprio figlio con la scuola ?

Magari esistesse! Ci eviteremo enormi ansie, preoccupazioni e domande su quale atteggiamento sia più giusto e quale sia il più propedeutico ad una crescita interiore del nostro bambino che lo porti ad un proficuo andamento a scuola.

Se siamo genitori riflessivi e capaci di metterci in discussione, già questo è un buon rimedio per la crescita di nostro figlio e molto spesso anche della nostra.

Ci son genitori, probabilmente per retaggi passati, che credono di esser sempre dalla parte della ragione, che credono di aver sempre le risposte corrette ed il cui dire e fare non ammettono critiche.

Probabilmente son quei genitori che hanno atteggiamenti autoritari con i loro bimbi, ai quali insegnano verità assolute e stili di vita adeguati a quello che loro ritengono essere il comportamento perfetto. “Devi andare bene a scuola; Guarda Marco che voto ha preso! E’ migliore di te!” A mio avviso peccano su un particolare….ogni bambino ha un’ indole ed una personalità diversa e, crescendo, attitudini diverse che bisogna ascoltare ed incoraggiare per renderlo un individuo responsabile e sicuro di sé. Ogni bambino reagisce in maniera differente rispetto a stimoli, a situazioni…alcuni sono maggiormente capaci di esternare ciò che sentono, di sfogarsi, di raccontare e raccontarsi; alcuni bimbi tornando da scuola, ti fanno sedere e spontaneamente raccontano di insegnanti, compiti, compagni di scuola, descrivono sensazioni e stati d’animo. Altri bimbi non riescono e si tengono tutto dentro per poi, chissà quando, scoppiare in reazioni inimmaginabili per il genitore non attento alla loro interiorità.

E allora? Cosa, noi poveri genitori, spesso presi e confusi dalla odierna difficoltà del nostro vivere, possiamo fare?

[Read more...]

Coscienza superiore…Perché mi attraggono le persone sbagliate?

superioreQuante volte vi siete fatti questa domanda? “Perché mi attraggono sempre le persone sbagliate per me?

La risposta è molto semplice.

E’ il vostro IO ferito che le attrae.

L’espressione può apparire un po’ forte, ma è possibile spiegarla. Tutti noi siamo costituiti dall’ego (l’ IO ferito) e dall’anima (la coscienza superiore).

L’ IO ferito è quella parte che si sente incompleta. Mette in discussione il nostro valore, non si sente completa, sente che le manca qualcosa in qualche modo. E’ quella parte che si domanda se meritiamo davvero l’amore.

Dall’altro lato, però, siamo anche esseri spirituali, siamo dotati di una coscienza superiore, l’anima. E’ quella parte connessa all’amore, alla verità, alla saggezza e alla pace interiore. La nostra coscienza spirituale sa perfettamente e senza alcun dubbio quanto siamo meritevoli di amore e quanto valiamo. In un certo senso, è l’opposto dell’ego.

[Read more...]

Divorzio breve…modalità, pro e contro

divorzio breveCosa si intende per Divorzio Breve?

Il Divorzio Breve cambia tutto. Fino a poco tempo fa era necessario attendere tre lunghi anni dall' udienza di separazione per poter presentare la richiesta di divorzio, indipendentemente che la separazione fosse stata consensuale o giudiziale.

Il 22 aprile l'aula della Camera ha dato il via libera definitivo al ddl che introduce in Italia il divorzio breve  stabilendo un'attesa di soli sei mesi in caso di Separazioni Consensuali e di dodici mesi in caso di Separazioni Giudiziali. Prima del divorzio breve questi tempi di attesa venivano conteggiati non dalla data della notifica della domanda di separazione, ma da quella dell' udienza presidenziale, quando i coniugi comparivano per la prima volta davanti al presidente del tribunale che, in un' ipotesi fiduciosa, era entro 90 giorni dalla data della notifica.

[Read more...]

Divorzio

divorzioE se il matrimonio proprio non va, ora il divorzio è più breve

E’ tutto pronto, abbiamo impiegato giorni, settimane, mesi, energie ed una considerevole quantità di denaro ad organizzare il nostro matrimonio perfetto. Siamo emozionati, con un entusiasmo tale da far sembrare tutto surreale e celestiale, ci sentiamo come cenerentola ed il principe azzurro e, in quella che ora ci sembra l’assoluta certezza del "per sempre" e dell’esistenza di "due cuori ed una capanna" diciamo Si. Ora siamo sposati! Camminiamo a testa alta, gli occhi assumono l’aspetto di due cuoricini dal disegno perfetto e ci sentiamo felici, realizzati, riuscendo a toccare il cielo con un dito. Il nostro partner è perfetto, la nostra casa è perfetta, la nostra vita è perfetta, non facciamo che ripetere all'altro e a noi stessi che nel nostro futuro non ci sarà mai una separazione o un divorzio, a noi non accadrà mai.

Ma poi……….un bel giorno…..

Stop, la favola è finita…Ci alziamo una mattina e quell’idea di sogno e traguardo celestiale che aveva caratterizzato ogni istante

[Read more...]